Home Eventos SCUOLA COSCIENTE: Sul contenuto ed il contenitore, l’essenza della forma…

SCUOLA COSCIENTE: Sul contenuto ed il contenitore, l’essenza della forma…

SCUOLA COSCIENTE: un istituto «essenziale»

Molta gente ci chiede: “Cosa insegnate in questa Scuola?” “Per cosa potrebbe servirmi in futuro?” “Avete un programma docenti, un curriculum, siete riconosciuti?”

Tutte queste domande riguardano questioni di contenuto e di forma. La Scuola è il contenitore.

Cosa insegniamo? A questo rispondo che, a livello pratico ed evidente, insegniamo cose abbastanza utili: da come amministrare le dosi di Ayahuasca adeguate alla persona e al momento, fino a come integrare l’esperienza nella vita quotidiana una volta terminata la sessione. Come ricevere un partecipante e come comunicarci via facebook, mail, whatsapp o per telefono; come svolgere compiti delicati quali la gestione dei pagamenti; come gestire le limitazioni personali di ognuno in relazione ai temi del denaro e dell’abbondanza; come essere di supporto con le nevrosi e le psicosi individuali e collettive; come riconoscere le differenti strutture del carattere o della personalità; come provocare o sostenere episodi di catarsi; come gestire gli strumenti sciamanici o la musica durante la sessione… c’è una lista interminabile di tecniche e metodi che la nostra creatività è in grado di sviluppare costantemente. Questa è la forma.

Cosa impariamo? A questo posso rispondere soltanto entrando ad un livello essenziale, nel quale né i suoni né le parole possono giungere. Impariamo ad ascoltare l’anima di ogni persona, impariamo a conversare con ogni partecipante; impariamo a sostenere conversazioni di maggiore o minore profondità, ma in fondo banali, poiché l’energia non viene mossa dalle parole – le quali sono semplicemente il veicolo, la struttura dei nostri condizionamenti individuali e collettivi – ma dalla qualità del vincolo che creiamo. La conversazione reale avviene durante tutto il tempo e trascende i condizionamenti, le emozioni e le parole… è atemporale, assoluta ed essenziale. Un’anima che si connette con un’altra, che sa già tutto, che comprende profondamente, che sente l’unità. Il contenuto reale della Scuola si comprende attraverso l’attivazione della condotta di guarigione.

Per questo abbiamo ideato un programma sofisticato ed elaborato che inviamo, di mese in mese, ai nostri alunni e a tutti gli interessati che desiderano fare parte della squadra. Insegniamo a diventare dei facilitatori, terapeuti e integratori… ci divertiamo andando ad alimentare la meravigliosa e bella mente umana, addolcendo le relazioni con i condizionamenti di ognuno, rendendo l’esperienza umana più gradevole, più allegra e più piacevole… tutto questo a livello cosciente: l’anima riceve la chiamata e la mente condizionata interpreta, analizza e decide se seguire e concretizzare questa chiamata, in funzione dei dati che presentiamo.

Ma la chiamata reale è atemporale e l’anima ha già risposto.

La decisione allora è semplice: vogliamo essere schiavi, soci oppure padroni dei nostri condizionamenti?

 [email protected]

Lasciaci un commento su questo articolo o condividilo con noi.

WhatsApp
Twitter
Facebook
LinkedIn
Email
Alberto José Varela

Alberto José Varela

Fundador de empresas y organizaciones; creador de técnicas, métodos y escuelas; autor de varios libros. Estudiante autodidacta, investigador y conferencista internacional, con una experiencia de más de 40 años en la gestión organizacional y los RRHH. Actualmente crece su influencia en el ámbito motivacional, terapéutico y espiritual a raíz del mensaje evolutivo que transmite.

Altri articoli di Alverto

Elige un Idioma

Selecciona tu Idioma