MEDITAZIONE PER MEZZO DELL’ESPRESSIONE VERBALE: Frasi di 11 parole per la riflessione.

PERCHÉ CIRCOLANO TANTE FRASI CHE DIVENTANO VIRALI IN RETE?

La forza e l’assertività di poche parole possono provocare moti emozionali molto profondi o comprensioni alle quali non si giunge nemmeno leggendo molti libri.

La Logoterapia si impernia sul significato dell’esistenza umana, così come la ricerca dello stesso da parte dell’essere umano. Il modo per farlo è attraverso la parola.

L’assertività è l’abilità di essere chiari, franchi e diretti, dicendo ciò che si vuole dire, senza ferire i sentimenti degli altri né sottovalutarne il valore, ma al contrario, motivando e creando uno spazio di riflessione e profondità.

Poche parole sono capaci di trasmettere la profondità equivalente di mille parole, perciò raccomando che ogni lettore si prenda del tempo per riflettere e meditare, per addentrarsi nel significato concettuale che può avere una manciata di parole. In questo caso è un gruppo di 13 frasi di appena 11 parole l’una. Prenditi un momento per ognuna, per favore non leggerle tutte assieme. Una ad una, permetti loro di sedimentare dentro te il significato implicito oltre alle parole.


 

  • Con una sola decisione si può cambiare il destino per sempre.
  • La verità suprema è che tutto è bugia: sogno e illusione.
  • Niente è come crediamo, però tutto è perfetto così come è.
  • Assolutamente tutto ciò che facciamo per migliorare sono sostituti dell’amore.
  • La vita non ha senso, è il senso stesso dell’esistere.
  • Tutto si può superare con accettazione e gratitudine, ricevere senza giudicare.
  • Siamo circondati da abbondanza però viviamo nella povertà del desiderio.
  • Per avere felicità non c’è da fare nulla, bensì solo essere.
  • L’unico segreto che esiste è che non c’è alcun segreto.
  • In qualsiasi momento della vita si può cominciare da zero.
  • Tutto arriva, tutto passa; però ciò che prevale è la libertà.
  • Se arrivo ad essere qualcuno, allora starò come morto in vita.
  • L’esistenza si occupa di tutto. Non c’è nulla da fare.

 


 

Alberto José Varela

[email protected]

 

Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email

Leave a Comment