NUOVO RITIRO PURIFICATORE CON O SENZA AYAHUASCA. Incentrato sul recupero dell’energia vitale.

 

PULIZIA DEI PENSIERI NEGATIVI, PURIFICAZIONI FISICHE E AURICHE, MEDITAZIONE, INTROSPEZIONE MUSICALE, BIO DANZA, AYAHUASCA E ALTRO…

 

Da 1 a 3 giorni che depureranno il tuo corpo e tonificheranno la tua energia vitale. Avrà luogo in una cornice naturale tranquilla e circondata dalle montagne, molto graziosa, facile da raggiungere, a FIUGGI. Per riconnettersi con l’energia vitale attraverso l’uso di piante amazzoniche (e con l’opzione di assumere Ayahuasca, Kambo e Bufo Alvarius).

“DALLA PURIFICAZIONE DEL CORPO DIPENDONO GRAN PARTE DEI PROGRESSI CHE CI PROPONIAMO NELLA VITA”


Olistico è un concetto basato su di un approccio integrativo, totale e globale nei confronti di una situazione.

I RITIRI DI EVOLUZIONE INTERIORE CHE PROPONIAMO SONO UN’ ESPERIENZA UNICA.

Questi ritiri stanno arrivando a milioni di persone di diversi paesi dell’America e dell’Europa, attivando la luce e i ricordi interiori necessari, in modo che in ogni partecipante sorgano le risposte definitive alle inquietudini e le soluzioni reali per i problemi che provengono da se stessi.

L’equipe di Ayahuasca International propone di partecipare ai Ritiri, in cui viene utilizzata l’Ayahuasca, e altri strumenti Ancestrali Sciamanici, dei rimedi naturali sciamanici molto potenti provenienti dalla selva Amazzonica, noi le usiamo come  strumenti di espansione della coscienza, accompagnato da un approccio integrativo.

Questi RITIRI sono raduni di persone in cerca di miglioramento personale del proprio stato coscienza. Sapendo che nessuno sviluppo umano è sostenibile, se non cresce dalla radice; e che tutto ciò che si risolve dal profondo si mantiene per se stessi, perché crea autonomia e fiducia nelle proprie risorse.

La depurazione di corpo e mente che arriva a, ed è guidata da, l’anima.

Perciò la nostra proposta è incentrata sulla forma olistica, tenendo in considerazione tutti gli aspetti della persona: quello fisico – attraverso la pulizia con piante e i profumi, l’uso di piante depurative amazzoniche, le pratiche di introspezione musicale e le passeggiate giornaliere – quello mentale – per mezzo delle sessioni di meditazione e Rape, che hanno luogo ogni mattina, – quello emozionale – per mezzo di potenti dinamiche di gruppo e le sessioni di integrazione di condivisione dopo le suddette – e quello spirituale – poiché è la naturale conseguenza di un ritiro su base olistica come questo.

Il fine settimana ci sarà l’opzione, per chi lo desiderasse, di assumere Ayahuasca e altri strumenti ancestrali amazzonici con funzioni di depurazione a livello fisico ed emozionale, il che risulta ottimo grazie alle dinamiche che svolgeremo insieme prima e dopo l’assunzione di essi.

La tossicità fisico-alimentare e quella emozionale hanno una relazione diretta.

Ciò che proponiamo è una depurazione fisica grazie a un attento regime alimentare vegetariano atto a incentivare il processo di disintossicazione dell’organismo, l’uso di piante amazzoniche purganti di tradizione ancestrale, e dinamiche di lavoro individuali e di gruppo, condotte dal personale qualificato di Inner Mastery, meditazione guidate, trattamenti di terapia energetica, potenti integrazioni tenute dagli integratori della Scuola Cosciente, e sessioni di Musicoterapia eseguita da musicoterapeuti e musicisti colombiani disposti  a condividere la loro cultura sciamanica in cui sono cresciuti.


PROGRAMMA

  • Giovedì:

 18:00 – 20:00 Registrazione, Benvenuto.

 21:00 – 23:00  pulizia dei pensieri negativi con musica e Rapè  (pianta sciamanica amazzonica)

 23: 30 – 08:00 Cena e Nanna.

  • Venerdì:

07:00 – 08:30 Kambo*

08:30 – 10:00 Colazione

10:00 – 12:00 Cerchio di parole e condivisione.

12:00 – 14:00 Bio Danza.

14:00 – 15:30  Pranzo.

15:30 – 17:00 Tempo libero: Riposo

17:00 – 18:00 Merenda / Registrazione Ritiro

18:00 – 20:00 Pulizia dei pensieri negativi e Passeggiata al lago

21:00 – 22:00 Preparazione Sessione Ayahuasca, Rapè

23:00 – 05:00 Cena e Nanna.

23:00 – 05:00 Sessione di Ayahuasca notturna*

  • Sabato:

06:00 – 09:00 Pulizia Fisica

09:00 – 10:00 Colazione

10:00 – 13:00 Pulizia Aurica

13:00 – 14:00 Pranzo

14:00 – 16:00 Tempo libero: Riposo / Bufo Alvarius*

16:00 – 18:00 Introspezione Musicale

18:00 – 19:00 Merenda / Registrazione Ritiro

19:00 – 20:00 Tempo libero / Bufo Alvarius*

20:00 – 22:00 Cerchio di espressione con canto e incensi

22:00 – 23:00 Preparazione sessione di ayahuasca*

23:00 –  05:00 Sessione di Ayahuasca notturna*

23:00 –  08:00 Cena e Nanna.

  • Domenica:

06:00 – 09:00 Kambo*

09:00 – 10:00 Colazione

10:00 – 13:00 Integrazione dinamica e condivissione

13:00 – 14:00 Pranzo di chiusura


*tutto ciò con l’asterisco è facoltativo


CONTRIBUTO:

Ritiro completo 3 notti SENZA Ayahuasca: 400 €

Ritiro di 2 notti SENZA Ayahuasca: 295 €

Ritiro di 1 notte SENZA Ayahuasca: 155 €

Sessioni di Ayahuasca, Kambo o Bufo opzionali: 125 €

Puoi assistere anche solo alle sessioni diurne e notturne con Ayahuasca, Kambo e Bufo Alvarius.

CONTRIBUTO:

 Sessione di Ayahuasca 175 €

 Sessione di Kambo: 175 €

 Sessione di Bufo Alvarius: 175 €


*Non facciamo pagare per l’Ayahuasca ma per il lavoro di accompagnamento fisico, energetico, musicale dei facilitatori che realizzano la preparazione e la sessione di Ayahuasca di 6-8 ore nelle quali si assumono la responsabilità.


C’è sempre più gente che sceglie vie alternative per la salute ed il benessere.

Il corpo fisico è un tempio sacro nel quale abitano la nostra anima ed il nostro cuore, per tutta la durata della nostra esperienza di esseri umani. L’attenzione ed il rispetto di questo corpo è una parte essenziale del processo di Evoluzione Interiore.

Secondo i maestri della medicina tradizionale cinese, la tossicità emozionale e fisica, alla quale siamo costantemente esposti, crea una barriera che è necessario abbattere come minimo due volte l’anno, nei cambi di stagione.

Quando parliamo di tossicità fisica ci riferiamo agli alimenti che consumiamo: fertilizzanti artificiali, conservanti chimici, prodotti per la pulizia aggressivi, inquinamento, ecc. Quando parliamo invece di tossicità emozionale intendiamo quella creata da emozioni represse che si accumulano nella nostra psiche: stress, ansia, disagio, ira, rabbia, risentimento, irritabilità, disgusto, senso di ingiustizia… i quali hanno anche una relazione diretta con i tipi di alimenti che scegliamo ed altre decisioni che prendiamo.

I FACILITATORI: Responsabili dell’accompagnamento durante l’esperienza

L’accompagnamento è professionale e amplia l’esperienza. Fanno parte dell’equipe internazionale e si preparano preventivamente visitando sciamani, e si aggiornano realizzando ritiri privati per la propria formazione, una sorta di laboratorio che si perfeziona costantemente nel lavoro che si propone. I partecipanti sono davvero in buone mani.

L’equipe della INNER MASTERY è formata da facilitatori, terapeuti e collaboratori provenienti da Spagna, Argentina, Colombia, Regno Unito, Belgio, Bosnia, Svizzera, Italia, Venezuela e Germania. In occasioni speciali abbiamo anche sciamani della selva.

Questi ritiri sono guidati e supervisionati da un minimo di due facilitatori (ogni 11 partecipanti) con grande esperienza nel lavoro con l’Ayahuasca e altri tanti Risorse Ancestrali come “strumenti”.

Il coordinatore dell’equipe è Alberto Varela, direttore delle pagine internet più visitate nel mondo sull’Ayahuasca. Fondatore della prima Scuola Europea Ayahuasquera. Iniziò con sciamani dell’Amazzonia, visitò la selva per 15 anni, imparando e connettendosi con la grande energia guaritrice che emana la natura. Ha dato Ayahuasca a milioni di persone e ha organizzato ritiri con Ayahuasca a livello internazionale. E’ il conferenziere di AYAHUASCA INTERNATIONAL per i tour dal 2015 ad oggi in Europa, America, Sudafrica e Medio Oriente.

In generale una notte prima dei ritiri organizziamo conferenze informative da Alberto circa: “L’uso terapeutico integrativo dell’Ayahuasca”; “Ayahuasca, la liberazione dell’anima”; e “Ayahuasca, medicina viva che risveglia la coscienza”.

Alberto si è ritirato dal lavoro di dare l’Ayahuasca, dal 2014 questo lavoro è realizzato dall’equipe di facilitatori per l’impresa Inner Mastery International S.L.U., e che si sono formati nella Scuola. Tutti i facilitatori sono supervisionati in maniera permanente. Il lavoro formativo che propone Alberto per i facilitatori è basato sul distaccamento dalle tecniche, e consiste nell’apprendere a usare l’Ayahuasca come strumento di comprensione, che si può lasciar andare una volta conseguito l’obiettivo che proponiamo: maggiori informazioni sul sito www.facebook.com/ayahuascaescuelaeuropea

LA NOSTRA EQUIPE INTERDISCIPLINARE, E’ FORMATA DA PIU’ DI 30 PERSONE DI DIVERSE NAZIONALITA’, PSICOLOGI, FACILITATORI, CONSULENTI, MEDICI, SCIAMANI E AVVOCATI. CI AVVALIAMO DI UNA GRANDE ESPERIENZA AQUISITA NEI NOSTRI TOUR INTERNAZIONALI, E QUESTO RAPPRESENTA LA MIGLIOR GARANZIA CHE ABBIAMO.

L’AYAHUASCA: Le informazioni di base da sapere prima di aver un’esperienza

Usiamo questo rimedio ancestrale indigeno di grande qualità e purezza; presa direttamente dalla nostra equipe nella selva colombiana, fatta da sciamani nel luogo d’origine, e con la formula magistrale e tradizionale, senza additivi né alterazioni; anche perché consideriamo rischioso prendere pianti equivalenti o che hanno additivi che potenziano gli effetti. La purezza e la qualità dell’Ayahuasca è fondamentale per i processi di guarigione che proponiamo. Questo rimedio viene anche chiamato “Yagé” in Colombia. L’Ayahuasca che utilizziamo proviene solo dalla selva colombiana. (Si possono trovare più informazioni circa questo rimedio e le piante che la compongono sulla pagina web: https://www.albertojosevarela.com/it/)

L’Ayahuasca è stata scoperta dagli sciamani dell’amazzonia da migliaia di anni. Si ottiene mediante un decotto liquido combinando due piante che con l’ebollizione dell’acqua può diventare come infuso o come una miscela dalla consistenza simile al miele. Le proprietà curative e visionarie di questo rimedio hanno conferito il titolo di pianta “maestra” perché insegna, mostra, chiarisce; e “di potere”, perché pulisce, cura e libera.

Da sempre gli indigeni la utilizzano per mantenere uno stato pieno di salute e per prevenire le malattie. Loro l’assumono ogni settimana o ogni 14 giorni per mantenere lo stato e la forza fisica. Si utilizza anche per avere un’espansione di coscienza che comporta una conoscenza molto precisa circa la vita, la natura, l’esistenza, e anche per le decisioni generali della vita quotidiana.

Si realizza una pulizia a livello fisico e emozionale, (nella maggior parte dei casi produce vomito e/o diarrea) disappanna la mente donando chiarezza per comprendere molti problemi del quotidiano. Infatti ha anche un effetto anti depressivo e contro le dipendenze, è una bomba si salute su tutti i livelli e connette con lo spirito spogliandolo di ogni religione o credo.

Ci sono molte persone con malattie fisiche e/o psicologiche che assumono questo rimedio, ma la maggior parte delle persone che la prendono non lo fanno per le malattie, ma per incontrate il significato della vita, per orientarsi nel cammino, per trovare risposte esistenziali e avere creatività nel lavoro quotidiano. Viene anche denominata come “pozione psicoterapeutica” e viene usata per molteplici applicazioni, è un rimedio completo per lavorare sul corpo, sulle emozioni, sull’aspetto psicologico e spirituale. Infatti integra e potenzia le altre terapie o tecniche che si stanno già utilizzando. Non risulta incompatibile con nessun’altra tecnica che la persona sta realizzando o praticando.

IL BUFO ALVARIUS: Le informazioni di base da sapere prima di aver un’esperienza

È un’esperienza di guarigione terapeutico-spirituale di grande purezza, che ci fa recuperare la memoria di ciò che siamo. I confini delle identità si dissolvono come il sale nell’acqua dell’oceano della coscienza, liberando completamente dallo stress accumulato e dalle emozioni represse. Il culmine dell’esperienza si ha già dopo 3 minuti dall’assunzione, dopodiché si entra in uno stato di pace e serenità fino a che, in maniera graduale, si ritorna all’ego recuperando le normali sensazioni.

Il modo in cui si assume e aereo, ovvero, si fuma la medicina estratta dalle ghiandole del rospo Bufo Alvarius del deserto di Sonora (Messico), considerato l’enteogeno più potente che esista. Va consumato inalandolo da una pipa, il fumo è prodotto dalla combustione delle squame estratte. Va sottolineato che durante la fase di raccolta il rospo non soffre e non viene danneggiato, e una volta finito viene reintrodotto nel suo ambiente naturale. Questi rospi si trovano solo per tre mesi l’anno ed è l’unica specie di rospo al mondo che possegga questa sostanza.

L’esperienza dura dai 15 ai 20 minuti, ma chi la vive perde il senso del tempo, sperimentando invece un vertiginoso senso di eternità, infinito e unità con tutto il creato. È possibile anche attraversare momenti di terribile disagio, che sono però l’anticamera all’incontro con il divino. Tali momenti precedenti l’estasi e il sentimento “oceanico” di totale comunione con se stessi e con la vita sono legati alla sensazione di essere lanciati verso il vuoto a gran velocità e con la dissoluzione dell’ego. È richiesto un grande coraggio per vivere un’esperienza del genere, coloro che provano ad attraversare questa soglia di morte dell’ego vengono privati del velo dell’illusione della separazione, e vengono sommersi appieno nell’esperienza massima di unità. Non essendoci una separazione nella percezione, si recupera totalmente la memoria di dove veniamo e dove andiamo.

È doveroso chiarire che non si tratta di vaghe sensazioni o percezioni sottili, ma veramente vi si entra con tutto il proprio Sé: “SEI la divinità, SEI il tutto…” ed è realmente una delle esperienze più profonde e potenti che un uomo possa sperimentare.

Questa esperienza NON CAMBIA LA VITA DI NESSUNO, MA PORTA UNA NUOVA VISIONE DELL’ESISTENZA CHE AIUTA A PRENDERE LA DECISIONE DI FARE DEI CAMBIAMENTI SIGNIFICATIVI NELLE PERSONE. Per questo è fondamentale realizzarla nell’arco di uno o due giorni di durata, con l’accompagnamento di un team di 6-8 persone comprensivo di facilitatori esperti.

A livello scientifico, dentro questo rimedio troviamo la 5meoDMT, bufotenina e altre bio-ammine che insieme fanno avere l’esperienza naturale, di gran lunga migliore di quella che dà la 5meoDMT da laboratorio.

Non c’è pericolo di sovradosaggio, poiché il numero di ricettori triptaminici delle cellule è limitato e una volta coperto, il corpo non assorbe più medicina. Non esistono nemmeno casi documentati di morte legate alla sostanza come causa diretta, né danni mentali o fisici irreparabili.

IL KAMBO: Le informazioni di base da sapere prima di aver un’esperienza

 Kambo sostanza bio-attiva (meglio questa definizione e non cocktail chimico come ho spesso letto ) è usato da migliaia di anni da molte piccole tribù dell’area nord-occidentale dell’Amazzonia (soprattutto nella regione detta Acre), in particolare dalla tribù dei Katukina, che lo usano per aumentare la resistenza alla fatica e  come rimedio per tutte le malattie e come portatore di buona fortuna. Dal punto di vista scientifico la secrezione prelevata dal sudore di questo anfibio è composto da nove peptidi bio-attivi, i principali dei quali sono la dermorfina e la deltorfina. Questi ultimi rappresentano il più forte antibiotico ed anestetico naturale che esista. Anche se difficili da trovare, le rane kambo vengono raccolte sugli alberi mentre cantano annunciando la pioggia. Nella  tradizione degli indios solo gli sciamani raccolgono questa rana, lo fanno all’alba anche loro cantando. Queste rane sono estremamente velenose e non reagiscono quando vengono catturate perché non hanno predatori nella foresta. Sono in realtà prede difficili da digerire.  Per raccogliere la secrezione della rana, gli indios le legano con molta cura e dolcezza agli arti con dei lacci  e la fissano su dei bastoncini a formare una X. Per quanto questa manipolazione possa sembrare disagevole, la rana non viene ferita e viene rilasciata indenne.

Il kambo si applica attraverso delle piccole bruciature sulla pelle, scatenando immediatamente una varietà di reazioni chimiche benefiche per il corpo umano. Il kambo, a differenza di molte altre sostanze naturali e farmaceutiche, ha la capacità  di attraversare la barriera ematoencefalica e produrre i suoi effetti anche a livello cerebrale. Le cellule umane si aprono alle proprietà benefiche del kambo a differenza di molte sostanze che vengono filtrate ed eliminate dal sistema di difesa estremamente intelligente del corpo. In questo cocktail chimico troviamo peptidi che realizzano compiti simili agli ormoni, mentre altri danno appoggio a processi cellulari vitali (apprendimento, memoria, metabolismo di alcuni neurotrasmettitori),altri ancora hanno un potente effetto sui muscoli gastrointestinali, sulle secrezioni gastriche e pancreatiche, sulla circolazione del sangue e sulla stimolazione della corteccia surrenale e della ghiandola pituitaria e del sistema riproduttivo, altri possiedono un potente potere analgesico, altri sono in grado di inibire la crescita delle cellule tumorali, e inoltre ci sono peptidi antimicrobici, antifungini, antivirali e antiprotozoari. Quest’ultima proprietà apre una porta nuova nella lotta contro le infezioni batteriche che hanno creato resistenze agli antibiotici già esistenti sul mercato, impiegando moderne nanotecnologie per applicare questi biopeptidi.

Le fasi fondamentali del kambo  Pulizia – Guarigione – Rinascita. Il Kambo lavora sui blocchi emotivi, aprendo strada al nostro vero sé dissolvendo l’ego che ci separa dal Tutto, dunque più puliti diventiamo e più riusciamo a sintonizzarci con l’Infinito. In tutto inizia con una profonda comprensione di noi stessi.  Si evita di dare questa medicina a portatori di by-pass in quanto il battito cardiaco aumenta per 5 minuti circa, alle donne incinta e a chi ha subito dei trapianti d organi in quanto il kambo non riconosce il sostituto e potrebbe espellerlo nel rigetto dell’acqua assunta precedentemente ( circa un litro e mezzo in circa 15 minuti )

L’applicazione della secrezione ci ricollega alla saggezza naturale del corpo, e ci fa vedere allo specchio , ci mostra cosa evitare e cosa fare per migliorare la nostra salute. Accade spesso che durante i trattamenti riceviamo degli ‘input  , e’ un messaggio che ci fa vedere cose che prima non vedevamo. Ci offre L energia che solitamente non abbiamo ma che necessitiamo per fare un processo di trasformazione interiore , solitamente i punti vengono applicati sul braccio in linea con il chakra del cuore affinché diveniamo più aperti a ricevere entrando in uno spazio interiore che ci offre la sua forza e la sua potenza nel sentire pienamente il nostro corpo ed entrarci in contatto espandendo i sensi e richiamando l’attenzione necessaria alla coscienza e alla consapevolezza.
Molte persone devono affrontare un gran numero di loro paure sia prima che durante la loro prima applicazione kambò

 


PER INFORMAZIONI E/O ISCRIZIONE:

Lino 392 6973183 | [email protected]


 

Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Lascia un commento